I nostri Prodotti che possono essere installati in questa Regione


 



Consigli per l'interpretazione della legge regionale dell'Abruzzo

Legge regionale Abruzzo n° 12/05

Limiti generali


Distribuzione dell'intensità luminosa per tutti gli impianti compresa tra 0 e 0,49 cd/klm per 90°. Sorgenti luminose con efficienza luminosa 90 lm/W.
Riduzione del flusso in misura 30% entro le ore 24:00.
Luminanza 1cd/.

Limiti specifici


Illuminazione degli edifici dall'alto verso il basso. I fasci di luce devono ricadere all'interno della sagoma dell'edificio.
Per gli edifici storici è ammessa illuminazione dal basso verso l'alto. Edifici sagoma regolare: E 10 lux inoltre il flusso i fasci di luce devono ricadere all'interno della sagoma dell'edificio. Edifici sagoma irregolare: E 10 lux inoltre il flusso verso l'emisfero superiore don deve superare il 10% del flusso nominale dell'impianto.
Per le piste ciclabili è ammessa solo illuminazione segnapasso con potenza massima impianto/km di pista < 500W.
Per le insegne pubblicitarie non dotate di illuminazione propria, l'illuminazione deve essere realizzata dall'alto verso il basso.
Per le insegne pubblicitarie dotate di illuminazione propria, il flusso totale emesso non deve superare 4500 lumen.
Per gli impianti sportivi evitare fenomeni di dispersione di luce dall'alto verso il basso e al di fuori dei suddetti impianti.

Zone


Zona 1 entro una distanza di 700m dai confini degli osservatori astronomici e dei siti tutelati è fatto divieto di installare qualsiasi impianto di illuminazione notturna non adeguatamente internalizzato.

Zona 2 per impianti nuovi e impianti già esistenti è fatto divieto d'impiego di fasci luminosi emettenti verso l'alto o verso superfici che riflettono verso l'alto; inoltre i fasci devono essere orientati ad almeno 90° rispetto alla direzione in cui si trovano i telescopi.

Zona 3 per impianti nuovi è fatto divieto d'impiego di fasci luminosi emettenti verso l'alto o verso superfici che riflettono verso l'alto; inoltre i fasci devono essere orientati ad almeno 90° rispetto alla direzione in cui si trovano i telescopi.

Deroghe


Non si impongono limiti alle sorgenti di luce di uso temporaneo purché lo spegnimento avvenga entro le ore 20:00 (ora solare) o ore 22:00 (ora legale).
Impianti che rispettano le seguenti condizioni:
- ciascuna sorgente ha un flusso 1200lm
- il flusso totale emesso da tutti i punti luce 2000 lm per 90°.
Non si impongono limiti alle luci internalizzate.

 


Consulta la Legge Regionale 3 marzo 2005, n. 12