Nuovi Impianti

I nuovi impianti si suddividono in due tipi:

 

Sistema ad Alogenuri Metallici:

Caratterizzato dalla necessità di una piccola sorgente ma ad alta efficienza (65-120 lm/W) che consente una durata utile di 10.000 ore (70%) con un migliore RA fino a 95.

 

Sistema a Sodio ad Alta Pressione:

Dotato di un'efficienza superiore anche agli Alogenuri Metallici (65-150 lm/W) sprigionata anch'essa da una sorgente di piccola grandezza per un basso RA (20) ed una durata utile di circa 20mila ore (70%).

 

Rispetto ai vecchi impianti una migliore distribuzione della luce grazie al riflettore sfaccettato con un elevato mantenimento del flusso grazie al grado IP-5x o superiore.



Vecchi Impianti

 

I vecchi impianti, realizzati con sistema a Vapori di Mercurio, hanno una fonte voluminosa a bassa efficienza che genera 35-60 lm/W con una durata utile di 10.000 ore (70%) ed un modesto RA tra i 40 e i 50.

 

La luce è altresì distribuita in modo pessimo a causa del sezionamento del riflettore in 3 tre parti e il flusso è a basso mantenimento a causa del basso grado IP-23.

Questo tipo di impianti rappresentano il 64% del totale degli impianti presenti in Italia.



Illuminazione Pubblica



Un terzo delle strade in Europa è tuttora illuminata mediante sistemi di vecchia tecnologia, del tutto inefficiente (spesso si tratta di installazioni con più di 20 anni).

 

 

La situazione attuale degli impianti di pubblica illuminazione:

 

- Scarsa sicurezza degli impianti
- Scarsa qualità dell’illuminazione
- Inquinamento luminoso e ambientale
- Tempi lunghi di intervento
- Alti consumi energetici
- Alti costi manutentivi
- Numerosi reclami dei cittadini
- Scarso controllo di gestione 

 

 

Le necessità della Pubblica Amministrazione:


+ Sicurezza
+ Qualità dell’illuminazione
+ Rispetto ambientale (Kyoto)
+ Rapidità di intervento
+ Controllo di gestione
- Consumi energetici
- Costi manutentivi
- Reclami dei cittadini

 

 



Gli Impianti di Illuminazione


 

A partire dal 2000 sono stati stabiliti nuovi criteri per quanto riguarda i consumi energetici delle lampade fluorescenti e relativi alimentatori. Qui di seguito è riportata la direttiva che regola e classifica i consumi.

 

 

Direttiva 2000/55/EC

Requisiti di Efficienza Energetica degli alimentatori per lampade fluorescenti del 18 settembre 2000.

 

OBIETTIVO:
1-Riduzione del consumo energetico;
2-Eliminazione degli alimentatori meno efficienti.


1- Riduzione del consumo energetico
Si stima che l’illuminazione artificiale contribuisca per circa il 15% al consumo complessivo di energia elettrica. Lo scopo è la riduzione delle emissioni di CO2,responsabile del cosiddetto effetto serra, creata durante la produzione di energia elettrica.
Secondo le stime del Celma, nel 2020 l’utilizzo dei reattori elettronici farebbe risparmiare 12 miliardi di KWh all’anno e porterebbe ad una riduzione annua di emissioni di anidride carbonica di 6 milioni di tonnellate.

 

2- Eliminazione dei reattori meno efficienti
Gli alimentatori per lampade fluorescenti presentano livelli consumo diversi a parità di tipo di lampada. Il grado di efficienza energetica dipende dalla combinazione di alimentatori e lampada.

EEI = indice di Efficienza Energetica

 

CELMA

Federazione europea che rappresenta 20 Associazioni nazionali di Produttori di Apparecchi di illuminazione e Componenti Elettrotecnici per Apparecchi di illuminazione

 

Classificazione CELMA
Classe D: alimentatori magnetici con perdite molto elevate
Classe C: alimentatori magnetici con perdite moderate
Classe B2: alimentatori magnetici con basse perdite
Classe B1: alimentatori magnetici con perdite molto basse
Classe A3: alimentatori elettronici
Classe A2: alimentatori elettronici con perdite ridotte
Classe A1: Alimentatori elettronici dimmerabili

 

Le sette classi utilizzando una lampada T8 da 58 [26mm]
D = Lampada + alimentatore > 70W
C = Lampada + alimentatore > 70W
B2 = Lampada + alimentatore > 67W
B1 = Lampada + alimentatore > 64W

A3 = Lampada + alimentatore > 59W
A2 = Lampada + alimentatore > 55W
A1 = Lampada + alimentatore > 59/29.5W



Termini e condizioni di utilizzo -  Privacy Policy -  Credits