L'adozione della tecnologia di disegno computerizzato consente lo studio della conformazione ottimale del riflettore in funzione della distribuzione del fascio di luce voluta e la determinazione del corretto rapporto tra le parabole e la posizione della lampada.

Successivamente vengono effettuate le verifiche sperimentali dei parametri illuminotecnici sul primo campione della parabola con un goniofotometro a specchio. Il goniofotometro è composto da vari elementi, il cui cuore è costituito dal tunnel fotometrico, nel quale vengono posizionati i campioni.

I parametri rilevati : flusso luminoso per ogni angolo nello spazio, temperature, parametri elettrici per l'alimentazione sono controllati e gestiti attraverso un calcolatore di processo che permette di effettuare rilievi secondo gli standard internazionali dettati dalle normative CIE.

Le sorgenti luminose utilizzate per i rilievi vengono preventivamente preparate nel laboratorio di invecchiamento lampade che del laboratorio è parte integrante. Prima dell'inizio della produzione finale viene effettuato un rilievo per definire la corretta curva fotometrica dell'apparecchio.

I dati fotometrici dell'apparecchio vengono registrati ed elaborati dal computer. Campioni di prodotti finiti vengono sottoposti al controllo della qualità illuminotecnica.

 

Il laboratorio fotometrico Disano è riconosciuto e sotto sorveglianza da UL International Italy ente terzo per le seguenti norme:

  

UNI EN 13032-1 2012
Misurazione e presentazione dei dati fotometrici di lampade e apparecchi di illuminazione.

 

UNI 11356-2010

Caratterizzazione fotometrica degli apparecchi di illuminazione a LED.

 

 

Termini e condizioni di utilizzo -  Privacy Policy -  Credits