LED Tunable White

I LED hanno un’elevata emissione nella lunghezza d’onda del blu e sono in grado di influire sulla produzione di melatonina che può influenzare il nostro orologio biologico e alterare il ritmo sonno-veglia. Utilizzare sorgenti luminose che riescono a riprodurre lo spettro della luce naturale come i LED Tunable White diventa fondamentale.
LED Tunable White:
consente la scelta manuale del colore nel corso della giornata (no ritmo circadiano).

Tale concezione prevede condizioni visive e lavorative ineccepibili ma soprattutto si concentra sul ritmo circadiano, quello che scandisce i nostri tempi biologici.
I bioritmi dipendono dai segnali derivanti dalla qualità e dalla quantità della luce naturale e dalla temperatura di colore ambientale.
In questo modo, Tunable White crea un ambiente capace di sostenere le persone in modo naturale, al pari di quanto fa la luce diurna.

 

Si tratta di una tecnologia LED di ultima generazione che consente la gestione di temperature colore regolabili da 2.700K a 6.500K, da una luce calda a una luce fredda. I moduli LED Tunable White contengono due diodi vicini che emettono luce a 2700K e 6500K e, mescolando l’emissione, si possono ottenere le sfumature intermedie di temperatura colore.

Come hanno dimostrato gli studi, il cervello è stimolato:

  • dalla luce calda presente nelle ore mattutine e serali (2.700K) che induce un maggiore relax
  • dalla luce fredda presente nelle ore diurne (6.500 K) che permette di essere più attivi e concentrati

Sensori di presenza e luminosità

In aggiunta alla tecnologia Tunable Light, è possibile integrare sensori di presenza e di luminosità che consentono di regolare l’illuminazione artificiale mantenendo il valore di luce impostato in funzione sia della presenza delle persone sia del contributo di luce naturale. Il sensore luce integrato misura costantemente il valore di luminosità nell’ambiente e confronta questo valore con il valore impostato nel rilevatore di presenza.

Mantenere equilibrio tra ciclo nottegiorno esterno e il suo riproporsi in ambienti chiusi è la missione del concetto di illuminazione Human Centric Lighting.